Premio de diseño Nastro Azzurro


La marca italiana de cerveza Nastro Azzurro, ha creado un premio de diseño el Nastro Azzurro Design Award.

El ganador ha sido Roberto Botta, que se ha llevado los 10.000 euros del premio, por proponer "QuaterBasei", una escalera de cuatro peldaños, con la forma de la botella de cerveza (sobretodo cuando se cierra). Es la que veis en la foto que acompaña el post.

La iniciativa nace para dar la oportunidad a jovenes diseñadores de interpretar valores como la originalidad, la creatividad, la ironía, y en definitiva la capacidad de concebir soluciones inusuales.

Al premio han optado 865 proyectos, y de estos los 33 proyectos finalistas estarán expuestos en Turín del 8 al 12 de Julio, y posteriormente en Milán.

Me parece una buena manera de promocionar una marca, y el diseño. Les ganamos en el futbol, pero en su manera de entender el diseño, y a los diseñadores, aún nos llevan cierta ventaja.

1 comentario:

Anónimo dijo...

buongiorno

Mi chiamo Roberto Botta ed ho vinto Il Design Award 2008 indetto dalla Birra Nastro Azzurro.
Anche il Vostro sito ha riportato i risultati della manifestazione e, giustamente come da informazioni dati dall' award e regolamento, avete riportato il fatto che il vincitore si sarebbe portato a casa il premio di 10.000 euro.

Sbagliato!
La sorpresa, decisamente amara, consiste nel fatto che il premio, oltre ad essere al lordo della ritenuta d'acconto (meno 2.000 euro), è stato liquidato come compenso di prestazione.
Mi spiego meglio; come dice il mio commercialista, al posto di figurare come premio (esentasse, almeno gli 8.000 euro rimasti) è stato corrisposto alla stregua di una prestazione professionale. Quindi da dichiarare come reddito da lavoro in cumulo ai propri redditi. Morale, grazie al modo in cui è stato imputato dall'azienda io finirò per pagarne una buona percentuale in tasse.

A conti fatti Vi prego di considerare una "errata corrige":
il vincitore del primo premio NON porterà a casa 10.000 euro; ma probabilmente tra i 6 ed i 7.000!
Intendiamoci, denari benedetti caduti dal cielo, ma ritengo sia giusto e corretto che si sappia come girano le cose.

Publicar un comentario en la entrada